Read more

Sicurezza, Rapporto Osivid: “In Italia un furto ogni 5 minuti, soprattutto nei negozi”

In Italia avviene un furto ogni 5 minuti, in particolare presso distributori di benzina, farmacie, bar, ristoranti, gioiellerie e tabaccherie. Nella “top five” dei prodotti più rubati ci sono vini, liquori, scarpe, accessori e capi d’abbigliamento sportivo. Molto gettonati anche i cosmetici, gli accessori per cellulari e gli attrezzi elettrici. Sono questi alcuni dei dati […]

Read more

Giochi, Palese (Agcai): “Progetto del governo per eliminare gestori”

Messaggio del sottosegretario al Mef, Baretta: “Riforma necessaria, presto incontro con gli operatori” ROMA – “C’è un progetto del governo per eliminare 5.000 aziende e i suoi 200.000 lavoratori”. E’ il messaggio lanciato da Benedetto Palese, presidente dell’Associazione Gestori e Costruttori Apparecchi da Intrattenimento (Agcai), al convegno organizzato in collaborazione con Assogioco-Confesercenti, Sapar e Agge […]

“Quando proposi ai magistrati di raddoppiare la produttività minacciarono uno sciopero” Read more

“Quando proposi ai magistrati di raddoppiare la produttività minacciarono uno sciopero”

Lo ha detto Luigi Scotti, Presidente della Commissione ministeriale per la riforma del Csm in un’intervista a “Mattina 9” NAPOLI – “I tempi della giustizia sono una tragedia: mancano 1200 magistrati, da venti anni non vengono indetti concorsi per funzionari di cancelleria e il numero di leggi è oltre l’ordinario. Tutto ciò finisce ovviamente per […]

Read more

Allarme ludopatia, Pippo Franco: l’Italia non diventi grande Las Vegas

Bendetto Palese (Agcai), no alle sale Vlt certificate vicino a scuole e ospedali ROMA – “Se l’Italia deve diventare una nuova Las Vegas senza alcun tipo di controllo: chiunque puó entrare, continuare a degenerare se stesso. Ne’ mi sembra che le istituzioni siano presenti sul problema della ludopatia. Che cosa fanno le istituzioni per contrastare […]

Read more

Direzione Pd, Renzi: “Italicum dopo il referendum”. La minoranza lascia il Nazareno

Non blocco il Paese per tenere unito il partito. Matteo Renzi apre alle modifiche all’Italicum, ma solo dopo il referendum del 4 dicembre. Delusa la minoranza. Gianni Cuperlo chiede di anticipare i tempi, altrimenti il 4 dicembre voterà no e poi si dimetterà da deputato. Non demorde il bersaniano Speranza: “Fino all’ultimo non mi sottrarrò […]